Sciame sismico: cosa fare in caso di terremoto - Unione Pedemontana Parmense

archivio notizie - Unione Pedemontana Parmense

Sciame sismico: cosa fare in caso di terremoto

Lo sciame sismico continua ad essere costantemente monitorato, sia dall'Agenzia regionale per la Sicurezza territoriale e la Protezione civile, sia a livello locale dal Servizio di Protezione civile dell'Unione Pedemontana Parmense e dai suoi Comuni (Collecchio, Felino, Montechiarugolo, Sala Baganza e Traversetolo). 

Non dobbiamo, tuttavia, mai dimenticare che viviamo in un territorio sismico e occorre conoscere come comportarsi in caso di terremoto. 

A questo scopo, vi rimandiamo alle pagine informative predisposte dal Dipartimento nazionale di Protezione civile (link) e alla campagna "Io non rischio" della Regione Emilia-Romagna (link)

Vi invitiamo, inoltre, a prendere visione delle mappe con le "AREE DI ATTESA", consultando gli opuscoli realizzati dal Servizio di Protezione civile dell'Unione (link) Pedemontana, personalizzati per ogni Comune.

Le aree di attesa sono luoghi sicuri dove recarsi in caso di necessità, ed è fondamentale che ogni cittadino conosca quella più vicina alla propria abitazione o al proprio luogo di lavoro, in modo da raggiungerla il più rapidamente possibile.

 

Più siamo informati, più siamo sicuri!

 

"Io non rischio" - Cosa fare per mettersi in sicurezza prima che si verifichi un terremoto

 

 

"Io non rischio" - Cosa fare durante e dopo il terremoto


Pubblicato il 
Aggiornato il