Accesso Civico Generalizzato - Unione Pedemontana Parmense

guida ai servizi - Unione Pedemontana Parmense

Accesso Civico Generalizzato

Accesso Civico Generalizzato

Responsabile del procedimento: Il Responsabile dell'ufficio che detiene i dati o i documenti
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Anticorruzione e Trasparenza

  • Responsabile dell'ufficio: Dott. Filippo Botti
  • Telefono: 0521 30202
  • Email: anticorruzione@unionepedemontana.pr.it
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Amministrazione e Servizi Generali

  • Responsabile dell'ufficio: Dott. Fabio Garagnani
  • Telefono: 0521 307111
  • Email: f.garagnani@pedemontanasociale.pr.it
Cos'è: Volete sapere cosa fa l'Unione Pedemontana Parmense? Con l'approvazione del d.lgs 97/2016 (FOIA) e l'istituzione del diritto di accesso civico generalizzato, è possibile accedere a tutti i dati, le informazioni e i documenti che riguardano l'attività dell'Ente.
Chi può richiederlo: Tutti possono esercitare il diritto di accesso civico.
A chi è destinato: Coloro che ne fanno richiesta
Modalità di Attivazione: A domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: Domanda ufficio di competenza
Come si richiede : La richiesta non deve essere motivata ed è gratuita, fatti salvi i costi di riproduzione di copie cartacee, ma deve identificare i dati, le informazioni o i documenti richiesti.
Può essere redatta sul modulo scaricabile nella sezione qui a destra e presentata in alternativa:
- All'ufficio che detiene i dati (indirizzo mail del responsabile ricavabile dalla sezione "Amministrazione Trasparente | Organizzazione | Articolazione degli uffici";
- Per posta elettronica alla segreteria dell'Unione Pedemontana Parmense segreteria@unionepedemontana.pr.it;
- Per Posta Certificata (PEC): protocollo@postacert.unionepedemontana.pr.it (allegando copia del documento di identità del sottoscrittore);
- Per posta ordinaria diretta all'Unione Pedemontana Parmense all’indirizzo Viale Libertà 3, 43044 Collecchio (allegando copia del documento di identità del sottoscrittore);
- Direttamente presso l’ufficio protocollo dell'Unione Pedemontana Parmense, primo piano della sede municipale di viale Libertà 3 (allegando copia del documento di identità del sottoscrittore);

Tempi: Il procedimento deve concludersi entro trenta giorni con un provvedimento espresso e motivato del responsabile dell'ufficio che detiene i dati, le informazioni e i documenti.
Nei casi di diniego totale o parziale dell'accesso o di mancata risposta entro il termine di conclusione del procedimento, il richiedente può presentare richiesta di riesame al Dott. Filippo Botti, Responsabile del Servizio Anticorruzione e Trasparenza.
Egli decide, in merito alla domanda di riesame, entro il termine di venti giorni con provvedimento motivato.
Documentazione rilasciata: la documentazione richiesta viene pubblicata sul sito
Validità documentazione rilasciata: fino a successive modifiche
Spese a carico dell'utente: Nessuna
Modalità per l'effettuazione dei pagamenti Nessuna, fatti salvi i costi di riproduzione di copie cartacee.
Dove rivolgersi: Segreteria Unione Pedemontana Parmense - Primo piano c/o Comune di Collecchio, viale Libertà 3 - 43044 Collecchio Telefono: 0521 301123 Fax: 0521 301120 Email: segreteria@unionepedemontana.pr.it Aperta dal lunedì al mercoledì, ore 8-13; giovedì orario continuato 8-17.30 oppure Dott. Filippo Botti, Responsabile Servizio Anticorruzione e Trasparenza, tel. 0521 301202; anticorruzione@unionepedemontana.pr.it
Come si raggiunge: Comune di Collecchio - Viale Libertà 3 - 43044 Collecchio - Segreteria Unione Pedemontana Parmense - Primo piano
Documenti da presentare: Copia del documento di identità di chi sottoscrive da allegare al modulo di richiesta
Riferimenti legislativi (Normativa): Art. 5 e 5 bis del D. Lgs n. 33 del 14 marzo 2013 come successivamente modificato.
Strumenti di tutela in favore dell'interessato Nei casi di diniego totale o parziale dell'accesso o di mancata risposta entro il termine indicato al comma 6, il richiedente può presentare richiesta di riesame al Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza, di cui all'articolo 43, che decide con provvedimento motivato, entro il termine di venti giorni. Se l'accesso è stato negato o differito a tutela degli interessi di cui all'articolo 5-bis, comma 2, lettera a), il suddetto responsabile provvede, sentito il Garante per la protezione dei dati personali, il quale si pronuncia entro il termine di dieci giorni dalla richiesta. A decorrere dalla comunicazione al Garante, il termine per l'adozione del provvedimento da parte del responsabile è sospeso, fino alla ricezione del parere del Garante e comunque per un periodo non superiore ai predetti dieci giorni.
Modalità di attivazione degli strumenti di tutela in favore dell'interessato Avverso la decisione dell'amministrazione competente o, in caso di richiesta di riesame, avverso quella del Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza, il richiedente può proporre ricorso al Tribunale amministrativo regionale ai sensi dell'articolo 116 del Codice del processo amministrativo di cui al decreto legislativo 2 luglio 2010, n. 104. -Responsabile della Prevenzione della Corruzione -Titolare del potere sostitutivo - TAR - Difensore civico
Note: ATTIVAZIONE DEL POTERE SOSTITUTIVO: possono attivare il potere sostitutivo i cittadini che hanno presentato istanza quando, essendo scaduti i termini per la conclusione del relativo procedimento, il Responsabile dello stesso non ha ancora emanato il provvedimento finale; la richiesta di attivazione del potere sostitutivo può essere presentata al Responsabile del Servizio Anticorruzione e Trasparenza dell'Unione Pedemontana Parmense tramite posta elettronica all'indirizzo anticorruzione@unionepedemontana.pr.it.

Moduli Collegati al Procedimento

Pubblicato il 
Aggiornato il