“Musica in Collina”: dieci concerti per un ritorno alle emozioni - Unione Pedemontana Parmense

archivio notizie - Unione Pedemontana Parmense

“Musica in Collina”: dieci concerti per un ritorno alle emozioni

L’Unione Pedemontana Parmense e La Toscanini insieme, per celebrare in musica la ritrovata “quasi normalità” dopo l’emergenza Covid 19.


La prima edizione della rassegna concertistica “Musica in Collina”, vuole essere infatti un ritorno alle emozioni, da vivere e rivivere con dieci concerti di alto livello ad un prezzo simbolico di cinque euro, nelle piazze e nei luoghi più suggestivi dei cinque comuni della Pedemontana: dal Castello di Montechiarugolo alla Corte Agresti di Traversetolo, passando per la Rocca Sanvitale di Sala Baganza, il Parco Nevicati di Collecchio e La Torre di San Michele Tiorre a Felino, tanto per citarne alcuni. Dieci performance che abbracciano un’ampia varietà di generi, eseguite dalla blasonata Orchestra dell’Emilia-Romagna Arturo Toscanini e dalla innovativa formazione Toscanini Next, il progetto nato per giovani musicisti che coniuga musica classica e pop sinfonico.


Le emozioni di “Musica in Collina” prenderanno il via sabato 27 giugno alle 21.30 al Castello di Montechiarugolo e si concluderanno il 5 settembre in piazza Repubblica a Collecchio. Tutti i concerti si svolgeranno nel rigido rispetto del protocollo regionale per la prevenzione del contagio da Coronavirus, con un numero di posti ridotto per garantire la distanza interpersonale di almeno un metro. I biglietti, che avranno un costo simbolico di 5 euro, potranno essere acquistati online sul sito www.biglietteriatoscanini.it, oppure alla biglietteria di Viale Barilla 27/A a Parma.

Per ulteriori informazioni, si può telefonare allo 0521-391339 (da martedì al sabato dalle 10 alle 13, il giovedì pomeriggio anche dalle 14 alle 17) o inviare una mail sempre a biglietteria@latoscanini.it.

 

Link:

Il programma completo della Rassegna 

Estate 2020: Il calendario degli eventi de "La Toscanini"


«La pandemia non ci ha impedito di riportare la grande musica in Pedemontana, con una rassegna di qualità che vuole essere anche un modo per ricordare chi non c’è più e chi, a partire dal personale sanitario, in questi mesi si è sacrificato per fronteggiare la tragica emergenza», afferma il sindaco di Montechiarugolo e assessore alla Cultura dell’Unione Daniele Friggeri, che sottolinea anche l’importante partnership avviata con “La Toscanini”: «Una partnership che lo scorso dicembre si è rafforzata ulteriormente, con l’ingresso dell’Unione Pedemontana tra i soci della Fondazione. Un investimento in chiave culturale e turistica che riteniamo strategico per la promozione del nostro territorio, insieme ad una delle maggiori realtà musicali emiliano-romagnole attiva nel campo delle produzioni sinfoniche e liriche, ma anche nella formazione dei giovani talenti».

 

 


Pubblicato il 
Aggiornato il