“Sicuramente Insieme”, serata bis sulla sicurezza a Traversetolo - Unione Pedemontana Parmense

archivio notizie - Unione Pedemontana Parmense

“Sicuramente Insieme”, serata bis sulla sicurezza a Traversetolo

“Sicuramente Insieme”, buona anche la seconda. Dopo il debutto dello scorso 23 ottobre a Felino, mercoledì 20 novembre al Cinema Teatro Aurora di Traversetolo si è svolta la replica dell’incontro pubblico dedicato ai cittadini per parlare di controllo di vicinato e videosorveglianza. Incontro che si è aperto con lo spettacolo “Truffati”, messo in scena dagli attori della compagnia “Teatro dei Sentieri”, Maria Antonietta Centoducati e Gianni Binelli, per descrivere gli inganni e i raggiri più comuni: dalle polizze assicurative truffaldine al finto tecnico del gas, passando per il sedicente mago senza scrupoli. Due serate che rientrano nel più ampio progetto dell’Unione Pedemontana Parmense che prevede investimenti da 150mila euro, premiato dalla Regione Emilia-Romagna con un contributo da 90mila euro, e che porterà anche al potenziamento della rete di telecamere “Occhi vigili”.

Azzerare il rischio di furti e truffe è, ovviamente, impossibile, ma la collaborazione tra forze dell’ordine e cittadini può fare una bella differenza, come sta accadendo proprio nei cinque comuni della Pedemontana, dove tra il 2017 e il 2018 i dati della Prefettura testimoniano un calo dei reati predatori. Trend che si sta confermando anche per il 2019.

Alla serata erano presenti i sindaci di Montechiarugolo e Traversetolo, Daniele Friggeri e Simone Dall’Orto, la prima cittadina di Lesignano de’ Bagni, Sabrina Alberini, il comandante del Corpo Unico di Polizia dell’Unione Pedemontana Parmense, Franco Drigani, e i rappresentanti dell’Arma dei Carabinieri «Lo spettacolo ripropone fedelmente alcune truffe che sono state messe a segno anche sul nostro territorio, in particolar modo a danno di persone anziane – ha sottolineato Dall’Orto che ha aperto il dibattito facendo gli onori di casa –. Per questo abbiamo anche realizzato e distribuito diverso materiale informativo per imparare a difendersi. Vi invito a diffidare sempre degli sconosciuti – ha detto rivolgendosi al pubblico –. Evitate di aprirgli la porta di casa e, se doveste avere dei dubbi, chiamate immediatamente il 112 o la Centrale della Polizia Locale allo 0521 833030. Ci sono persone che studiano molto bene come approfittare della buona fede delle persone. Grazie agli sforzi della Polizia e dell’Arma, al sistema di videocamere e al controllo di vicinato, c’è un buon monitoraggio del territorio, ma serve l’aiuto di tutti i cittadini».

Il comandante Drigani ha evidenziato come, nonostante i dati sui reati siano confortanti, l’Unione stia «continuando a lavorare sul fronte della sicurezza. Non agiamo soltanto sul versante tecnico-operativo – ha aggiunto –, ma anche nell’interlocuzione con i cittadini. Per questo abbiamo organizzato queste due serate informative dal carattere innovativo. Proseguiremo, inoltre, con l’installazione di videocamere con tecnologia ancora più evoluta».

 


Pubblicato il 
Aggiornato il