STAFF: ecco le prime badanti "diplomate" - Unione Pedemontana Parmense

archivio notizie - Unione Pedemontana Parmense

STAFF: ecco le prime badanti "diplomate"

In 22 hanno superato i test ed entrano negli elenchi degli sportelli del distretto Sud Est dove si incontrano domanda e offerta. Tra i corsisti anche due uomini

 


Sono partiti in trenta, arrivando al traguardo in ventidue dopo 37 ore di lezione e aver superato lo scoglio di test particolarmente impegnativi. Le prime badanti e caregiver “certificati” da STAFF, lo Sportello Assistenti Familiari e Formazione attivo nei comuni del Distretto Sud Est, hanno frequentato lezioni di lingua italiana, primo soccorso e sicurezza, cimentandosi anche ai fornelli per imparare a cucinare prelibatezze dietetiche nel segno della tradizione parmigiana.

Un corso a trecentosessanta gradi, terminato lo scorso 17 giugno, che verrà replicato a settembre e che consente a chi lo supera di entrare nella banca dati per far incontrare domanda e offerta: le famiglie che hanno bisogno di aiuto da una parte, badanti e caregiver dall’altra.

STAFF è un progetto co-finanziato da Fondazione Cariparma, fortemente voluto dai cinque Comuni dell’Unione Pedemontana Parmense (Collecchio, Felino, Montechiarugolo, Sala Baganza e Traversetolo) e dai Comuni dell’Unione Montana Est appartenenti al Distretto Sud Est, che ne hanno affidato la progettazione e l’attuazione ad Azienda Pedemontana Sociale che, per la gestione, si avvale della collaborazione della ditta ABS Assistenza alla Famiglia, vincitrice della gara ad evidenza pubblica.

Da oggi sarà quindi più facile trovare assistenti familiari qualificate, basterà rivolgersi direttamente ad uno degli sportelli sociali dei Comuni del Distretto Sud Est (per l’elenco, gli indirizzi e i contatti telefonici basta collegarsi al sito internet www.progetto-staff.it oppure contattare il numero 329 3023360).

Il corso ha inoltre riscosso un indice di gradimento altissimo tra i frequentati, che nell’84,21% dei casi lo hanno definito “molto soddisfacente” e “soddisfacente” nel restante 15,79%.

 


Pubblicato il 
Aggiornato il