Prevenzione della corruzione e trasparenza - Unione Pedemontana Parmense

Altri contenuti | Prevenzione della corruzione e trasparenza - Unione Pedemontana Parmense

Prevenzione della corruzione e trasparenza

Sezione dedicata a documenti, atti e informazioni relativi alle attività di prevenzione della corruzione.

La legge n.190 /2012 (art.1, c.60) introduce l’obbligo, per ciascuna Amministrazione pubblica, di redigere ogni anno un Piano triennale di prevenzione della corruzione, finalizzato in generale a garantire il buon governo della cosa pubblica.
 

In sintesi, il piano anticorruzione deve riportare:

  • la valutazione del diverso livello di esposizione degli uffici al rischio di corruzione;
  • gli interventi organizzativi mirati a prevenire tale rischio;
  • le procedure appropriate per selezionare e formare i dipendenti chiamati ad operare
    in settori particolarmente esposti alla corruzione (ad es. quello degli appalti pubblici).

Per quanto concerne il piano triennale per la prevenzione della corruzione e la trasparenza 2017-2019, i Comuni di Collecchio, Felino, Montechiarugolo, Sala Baganza, Traversetolo e l'Unione Pedemontana Parmense hanno deliberato di trasferire all’Unione stessa le funzioni di responsabile anticorruzione e della trasparenza ai sensi dell’art.1, comma 110, lett. a) e b) della legge 56/2014.

Conseguentemente, il nuovo responsabile del Servizio Unico Anticorruzione, ha elaborato un unico Piano che produce i propri effetti sui cinque comuni citati sopra e sull’Unione Pedemontana Parmense. Nelle more della delle procedure per il trasferimento del servizio e dell’approvazione del nuovo Piano, rimangono in vigore i Piani Anticorruzione ed i Programmi per la Trasparenza attualmente vigenti nei singoli enti.

 

In allegato il piano triennale vigente aggiornato annualmente e la relativa delibera di approvazione.

Pubblicato il 
Aggiornato il